trattamenti di attacco di cuore e farmaci

Col passare dei minuti, dopo un attacco di cuore, più tessuto cuore perde ossigeno e si deteriora o muore. Il modo principale per evitare di danneggiare il cuore è quello di ripristinare il flusso di sangue in fretta.

Farmaci dati per il trattamento di un attacco di cuore includono

trattamento di attacco di cuore in un ospedale

Oltre ai farmaci, è possibile sottoporsi a una delle seguenti procedure per trattare il vostro attacco di cuore

angioplastica coronarica e stenting. I medici inserire un lungo, sottile tubo (catetere) che è passato attraverso un’arteria, di solito in gamba o inguine, ad un’arteria bloccata nel vostro cuore. Se hai avuto un attacco di cuore, questa procedura è spesso fatto subito dopo una cateterizzazione cardiaca, una procedura utilizzata per individuare i blocchi.

Questo catetere è dotato di un palloncino speciale che, una volta in posizione, è brevemente gonfiato per aprire un’arteria coronaria bloccata. Uno stent rete metallica può essere inserito nell’arteria per tenerlo aperto a lungo termine, il ripristino del flusso di sangue al cuore. A seconda della condizione, il medico può scegliere di inserire uno stent rivestito con un farmaco a lento rilascio per aiutare a mantenere la vostra arteria aperta.

intervento di bypass coronarico. In alcuni casi, i medici possono eseguire un intervento chirurgico di bypass di emergenza al momento di un attacco di cuore. Se possibile, il medico può suggerire di avere un intervento di bypass dopo che il cuore ha avuto il tempo – circa tre a sette giorni – per recuperare dal vostro attacco di cuore.

farmaci

intervento chirurgico di bypass coinvolge le vene o arterie cucire in atto al di là di un’arteria coronaria ostruita o ristretta, permettendo il flusso di sangue al cuore per bypassare la sezione ristretta.

Una volta che il flusso di sangue al cuore viene ripristinato e la sua condizione è stabile, è molto probabile che rimanere in ospedale per diversi giorni.

Chirurgici e altre procedure