termini etichettatura dei prodotti alimentari

Le etichette alimentari possono aiutare a scegliere una dieta più sana e assicurarsi che i nostri alimenti sono sicuri da mangiare. Ecco una guida per alcuni dei termini più comuni di etichettatura alimentare.

Continuate a leggere o utilizzare i link per andare direttamente alle sezioni che ti interessano.

Le etichette alimentari forniscono una vasta gamma di informazioni sui prodotti alimentari. Ma capire tutte queste informazioni è importante se vogliamo fare uso di esso.

Ad esempio, se un prodotto alimentare è etichettato come “leggero” o “light” o è “senza zuccheri aggiunti” Che cosa significa questo?

L’uso da parte e meglio prima

Ci sono regole che i produttori di alimenti devono seguire per evitare affermazioni false o descrizioni fuorvianti, e ci sono linee guida chiare su quello che le etichette sui pacchetti può e non può mostrare.

Di seguito spieghiamo alcuni dei termini più comuni di etichettatura.

Si vedrà “uso da parte di” date sui prodotti alimentari che si spegne in fretta, come il pesce affumicato, prodotti a base di carne e insalate pronte preparati.

Non utilizzare alcun cibo o bevande dopo la fine del “da consumarsi entro” la data in etichetta, anche se sembra e odori bene. Questo perché ad usarlo dopo tale data potrebbe mettere a rischio la salute.

Per il “da consumarsi entro” la data per essere una guida valida, è necessario seguire le istruzioni di stoccaggio, come “tenere in frigorifero”. Se non si seguono queste istruzioni, il cibo sarà rovinare in modo più rapido e si può rischiare di intossicazione alimentare.

Una volta che un alimento con un “uso da parte” è stata aperta la data su di esso, è anche necessario seguire le istruzioni del tipo “mangiare entro tre giorni di apertura”.

Display fino e la vendita da parte

Ma ricordate, se il “da consumarsi entro” è domani, quindi è necessario utilizzare il cibo per la fine di domani, anche se l’etichetta dice “mangiare entro una settimana di apertura” e aver aperto solo il cibo oggi.

Se un alimento può essere congelato la sua vita può essere esteso al di là del “da consumarsi entro” la data. Ma assicurarsi di seguire le istruzioni sulla confezione, come “cucinare da congelato” o “scongelare bene prima dell’uso e utilizzare entro 24 ore”.

“Da consumarsi entro” date sono la data più importante da considerare, quando si riferiscono alla sicurezza alimentare.

“Da consumarsi preferibilmente entro” date appaiono su una vasta gamma di surgelati, essiccati, in scatola e altri alimenti.

“Da consumarsi preferibilmente entro” le date sono per la qualità, non la sicurezza. Quando viene superato il data, non significa che il cibo sarà dannoso, ma potrebbe cominciare a perdere il suo sapore e la consistenza.

Le indicazioni sulla salute

Le uova hanno una durata di 28 giorni (dalla data prevista al meglio prima della data). Per legge, le uova devono raggiungere il consumatore finale entro 21 giorni dalla data in cui sono state poste. Questa data è nota come la data di scadenza.

Dopo questa data, la qualità delle uova si deteriora e se eventuali batteri della salmonella sono presenti, potrebbero moltiplicarsi a livelli elevati e potrebbe fare una persona malata. Ciò significa che le uova devono essere consegnate al consumatore almeno sette giorni prima della data di scadenza. Il consumatore ha poi sette giorni di tempo per utilizzare le uova a casa.

Le uova devono essere cotti accuratamente fino sia tuorlo e bianco sono solidi, o se sono usati in piatti dove saranno completamente cotti come una torta.

Cucinare le uova fino a quando sia il bianco e il tuorlo sono solidi uccidere tutti i batteri, come la salmonella. Le persone che sono in gruppi “a rischio” dovrebbero mangiare solo uova, o alimenti contenenti uova, che sono stati ben cotti. Questi gruppi comprendono

Ogni anno nel Regno Unito abbiamo buttare via 7,2 milioni di tonnellate di cibo e bevande, la maggior parte dei quali avrebbero potuto essere mangiato. Quindi riflettere attentamente prima di buttare via il cibo oltre la sua “preferibilmente entro” la data.

Ricordate, il “preferibilmente entro” la data sarà solo essere precisi se il cibo viene conservato secondo le istruzioni riportate in etichetta, come ad esempio “conservare in luogo fresco e asciutto” o “tenere in frigo una volta aperto”.

I rivenditori spesso usano “vendere da” e “display fino a” date a loro scaffali, principalmente per scopi di controllo delle scorte. Questi non sono tenuti per legge e le istruzioni per il personale negozio, non per gli acquirenti.

Luce o lite

Le date importanti per voi per cercare sono “l’uso da” date “preferibilmente entro”.

Imballaggi alimentari spesso rende le indicazioni sulla salute per il cibo, come ad esempio, “aiuta a mantenere un cuore sano”, o “aiuta la digestione”.

Dal 2007, norme specifiche sono state messe in atto per aiutare a prevenire affermazioni fuorvianti. Eventuali reclami fatti circa i benefici nutrizionali e sulla salute di un alimento devono essere basati sulla scienza. Solo sostiene la Commissione europea ha approvato può essere utilizzato sulle confezioni degli alimenti.

affermazioni generali sul benefici per una buona salute generale, come “sano” o “bene”, sono ammessi solo se accompagnati da un credito approvato. Ciò significa che queste affermazioni devono essere accompagnate da una spiegazione del perché il cibo è “sano”.

Le etichette non sono autorizzati a sostenere che il cibo può trattare, prevenire o curare una malattia o condizione medica. Questi tipi di richieste possono essere effettuate solo per i farmaci autorizzati.

Per dire che un alimento è “leggero” o “light”, deve essere almeno 30% in almeno un valore tipico, come calorie o grassi, rispetto ai prodotti standard.

L’etichetta deve spiegare esattamente che cosa è stato ridotto e di quanto, ad esempio, “la luce: il 30% di grassi in meno”.

Per avere il quadro completo di un prodotto e di confrontare in modo corretto con gli alimenti simili, è necessario dare uno sguardo da vicino l’etichetta nutrizionale. Il modo più semplice per confrontare i prodotti è quello di esaminare le informazioni per 100g.

Poco grasso

Si può essere sorpresi di quanto poca differenza vi è tra gli alimenti che portano rivendicazioni e quelle che non lo fanno. Una versione “light” o “lite” di una marca di patatine può contenere la stessa quantità di grassi o calorie come la versione standard di un’altra marca.

Quei biscotti allettante che pretendono di essere luce sul grasso possono avere più calorie di quanto si pensi, in modo da controllare sempre l’etichetta.

Senza zuccheri aggiunti o non zuccherato

L’indicazione che un alimento è a basso contenuto di grassi sono consentite solo se il prodotto contiene non più di 3 g di grassi per 100 g per i solidi o 1,5 g di grassi per 100 ml per i liquidi (1,8 g di grassi per 100 ml di latte parzialmente scremato).

Senza zuccheri aggiunti “o” senza zucchero “si riferiscono allo zucchero o dolcificanti che vengono aggiunti come ingredienti. Essi non significa che il cibo non contiene zucchero.

Le liste ingredienti sui prodotti alimentari con “senza zuccheri aggiunti” e “senza zucchero” etichette vi dirà che cosa sono stati utilizzati ingredienti, tra cui quello che tipo di dolcificante e zucchero. Spesso è possibile trovare informazioni su quanto zucchero c’è nel cibo in etichetta nutrizionale.

Questo di solito significa che il cibo non ha avuto zuccheri aggiunti ad esso come ingrediente.

Un alimento che ha “senza zuccheri aggiunti” potrebbe sapore ancora dolce e può ancora contenere zucchero.

ingredienti

Informazioni nutrizionali

Gli zuccheri sono presenti in natura in alimenti come frutta e latte. Ma non abbiamo bisogno di ridurre questi tipi di zucchero: si tratta di alimenti che contengono zuccheri aggiunti che dovremmo taglio verso il basso.

Solo perché un alimento contiene “senza zuccheri aggiunti”, questo non significa necessariamente che essa ha un basso contenuto di zuccheri. Il cibo può contenere ingredienti che hanno un elevato tenore naturale di zuccheri (come frutta), o hanno aggiunto latte, che contiene lattosio, un tipo di zucchero che si trova naturalmente nel latte.

Quali sono gli alimenti trasformati?

Questo di solito significa che senza zucchero o dolcificante è stato aggiunto al cibo per rendere il gusto dolce. Questo non significa necessariamente che il cibo non conterrà naturalmente zuccheri presenti nella frutta o latte.

Probiotici

Gli ingredienti nel cibo, compresi gli additivi, sono elencati in ordine decrescente di peso al momento in cui sono stati usati per rendere il cibo. Se si utilizzano gli aromi, l’etichetta deve dirlo. La lista degli ingredienti deve anche evidenziare eventuali allergeni (alimenti che alcune persone sono allergiche a), come le uova, noci e soia in cui utilizzate come ingredienti.

Come funziona lo zucchero influenzano la nostra salute?

Oltre a queste informazioni, ci sarà solitamente anche il nome del fabbricante e l’indirizzo, un datemark, le istruzioni per l’immagazzinamento sicuro ed il peso del prodotto.

Capire le calorie

La sicurezza alimentare

Il modo più sano di mangiare uova

Allergia al cibo

Il cibo e la dieta

Si vedono spesso etichette nutrizionali sulle confezioni degli alimenti con una descrizione analitica del contenuto nutrizionale degli alimenti.

I produttori sono attualmente tenuti per legge a dare questa informazione se il prodotto fa anche una indicazione nutrizionale come “basso contenuto di grassi”, o di un’indicazione sulla salute, ad esempio “il calcio aiuta a costruire ossa forti”, o se siano stati aggiunti vitamine o minerali al prodotto . I produttori spesso danno anche informazioni nutrizionali volontariamente, e sotto le nuove norme UE saranno tenuti a fornire queste informazioni da dicembre, indipendentemente dal fatto che un’indicazione nutrizionale o sulla salute è stato fatto o vitamine o minerali sono stati aggiunti al prodotto.

Quando le informazioni nutrizionali viene data su un’etichetta, come minimo si deve, secondo le nuove regole, mostrare la quantità di ciascuno dei seguenti per 100 go 100 ml del cibo

A volte si vedrà anche quantità per porzione o per porzione, ma questo deve essere in aggiunta alla 100g o 100ml rottura. Ricordate, l’idea di ciò che costituisce un “servire” ‘o “parte” del produttore potrebbe non essere uguali ai suoi.

I termini comuni utilizzati in informazioni nutrizionali sono illustrate di seguito.

Questa è la quantità di energia che il cibo vi darà quando si mangia.

Si misura in entrambe le kilojoule (kJ) e kilocalorie (kcal), solitamente indicato come calorie. Un uomo medio ha bisogno di circa 10,500kJ (2,500kcal) al giorno per mantenere il suo peso. Per una donna media, la cifra giornaliera è di circa 8,400kJ (2,000kcal).

Ci sono due tipi principali di grassi presenti negli alimenti: saturi e insaturi. Come parte di una dieta sana, dovremmo cercare di ridurre il cibo che è ad alto contenuto di grassi saturi. L’etichetta nutrizionale vi dice quanto grasso totale è contenuto nel cibo.

Mangiare troppi grassi può anche renderci più probabilità di mettere su peso perché gli alimenti ad alto contenuto di grassi sono ricchi di energia (kJ / kcal) troppo. Essere in sovrappeso solleva il nostro rischio di gravi problemi di salute, come il diabete di tipo 2 e pressione alta, così come la malattia coronarica.

Per saperne di più su grasso e quanto dovremmo mangiare come parte di una dieta sana in grasso: i fatti.

Una dieta che è ad alto contenuto di grassi saturi può aumentare il livello di colesterolo nel sangue. Avere il colesterolo alto aumenta il rischio di malattie cardiache. Come parte di una dieta sana, dovremmo cercare di ridurre il cibo che è ad alto contenuto di grassi saturi.

La maggior parte di noi mangiano troppi grassi saturi. Leggere le etichette nutrizionali può aiutare a ridurre il contenuto di grassi saturi.

Scopri come è possibile ridurre i grassi saturi nella dieta a mangiare meno grassi saturi.

Ci sono due tipi di carboidrati che il corpo si trasforma in energia: semplici e complessi.

I carboidrati semplici sono spesso elencate sulle etichette nutrizionali come “carboidrati (di cui zuccheri)”. Questo include zuccheri aggiunti e gli zuccheri naturali presenti in frutta e latte.

I carboidrati complessi sono chiamati anche alimenti ricchi di amido. Alimenti ricchi di amido, le patate, pane, riso, pasta e altri carboidrati amidacei. Dovremmo ottenere la maggior parte della nostra energia dai carboidrati complessi, piuttosto che quelli che contengono zucchero. Prova a scegliere più elevato di fibre, le varietà integrali di alimenti ricchi di amido ogni volta che potete, scegliendo pasta integrale, riso integrale, o semplicemente lasciando le bucce di patate.

A volte si vedrà solo una cifra complessiva di carboidrati sulle etichette nutrizionali. Questo include i carboidrati da carboidrati complessi e di carboidrati semplici.

Gli zuccheri si trovano naturalmente in alimenti come frutta e latte, ma non abbiamo bisogno di ridurre questi tipi di zuccheri. Gli zuccheri sono aggiunti anche ad una vasta gamma di alimenti, come dolci, torte, biscotti e cioccolatini, ed è di questi tipi di alimenti zuccherati che dobbiamo ridurre, come regolarmente consumo di alimenti e bevande ad alto contenuto di zucchero aumenta il rischio di obesità e carie.

etichette nutrizionali spesso ti dicono quanto zucchero un alimento contiene. Questo include zuccheri aggiunti (chiamati anche “zuccheri liberi”) e gli zuccheri naturali presenti in frutta e latte. È possibile confrontare le etichette e scegliere gli alimenti che sono più bassi di zucchero.

Per saperne di più su zuccheri e quanto dovremmo mangiare come parte di una dieta sana di zuccheri.

Il corpo ha bisogno di proteine ​​per crescere e riparare se stesso. La maggior parte degli adulti nel Regno Unito ottenere più di proteine ​​sufficiente per le loro esigenze. cibi ricchi di proteine ​​sono la carne, pesce, latte e latticini, uova, fagioli, lenticchie e noci.

Il termine “sale” sulle etichette degli alimenti comprende tutto il sodio in un alimento. Mentre la maggior parte di sodio deriva dal sale (cloruro di sodio), alcuni possono essere naturalmente presenti negli alimenti. Si può anche venire da agenti e additivi alzando.

Troppo sale può aumentare la pressione sanguigna, che ti mette a maggior rischio di problemi di salute come le malattie cardiache e ictus.

Riducendo il sale abbassa la pressione sanguigna, il che significa che il rischio di avere un ictus o la malattia cardiaca si riduce.

Per saperne di più su sale e quanto dovremmo mangiare come parte di una dieta sana a Salt: i fatti.

Per saperne di più su come utilizzare le etichette nutrizionali di scegliere tra i prodotti e mantenere un controllo sulle quantità di cibo ad alto contenuto di grassi, sale e zuccheri aggiunti in etichette degli alimenti.

19/06 /

19/06 /

Informazioni su diversi tipi di alimenti trasformati, e che da mangiare come parte di una dieta sana ed equilibrata

Molte indicazioni sulla salute sono fatte su probiotici. Scopri quando potrebbero aiutare e quando ad essere scettici

La maggior parte di noi mangiano troppo zucchero. Scopri perché e come è possibile ridurre

Perplesso per le calorie? Scopri come la loro gestione può aiutare a perdere peso

Come prevenire l’intossicazione alimentare in casa, tra cui E. coli, con la consulenza sulla sicurezza alimentare e mantenere sotto controllo i germi

Le uova sono una buona fonte di proteine, e possono formare parte di una dieta sana. Scoprite i loro benefici nutrizionali e come prepararli

Alimenti comuni che possono causare una reazione, segnali di pericolo, e cosa fare se siete allergici

Scopri come ottenere una dieta sana e nutriente per aiutarvi a guardare e sentire la tua migliore